“L’arte è solo una maniera di vivere.” ― Rainer Maria Rilke

Modartech Alumni – Intervista a Francesca Guidozzi

Istituto Modartech è sempre attento allo sviluppo di un universo creativo per i suoi allievi mantenendo una relazione stretta con il panorama del “sistema moda” e con le aziende che lo rappresentano e creando opportunità di stage e placement a stretto contatto con affermati professionisti del settore.

Oggi conosciamo Francesca Guidozzi, ex studentessa del corso Fashion Design, che ci racconta gli sviluppi della propria esperienza accademica e professionale.

Francesca ha iniziato il suo percorso da giovane designer presentando la collezione “CreActivity Book” al Modartech Fashion Show | Responsability a Pontedera, all’evento Fashion Graduate Italia a Milano e  alla finale della 25esima edizione del concorso International Lab of Mittelmoda – The Fashion Award.

Quale messaggio lancia la collezione “CreActivity Book”?

La collezione CreActivity Book prende ispirazione dall’infanzia, che dovrebbe essere sempre fonte di spensieratezza, risate e gioco, ma purtroppo non è sempre così. La proposta creativa è un messaggio rivolto ai bambini che ogni giorno sono vittime di violenze e soprusi. Sono partita dal presupposto che tutti i bambini hanno diritto al gioco ed al divertimento e per questo ho usato colori e forme che richiamano la spensieratezza dell’infanzia. Il riciclo creativo è un altro elemento chiave alla base della collezione. La mia proposta  contiene materiali riciclati, perché credo che il riciclo sia la migliore strada per aiutare questo pianeta“.

Una volta diplomata come giovane Fashion Designer com’é stato il primo impatto con il mondo del lavoro?

Positivo, le conoscenze e competenze acquisite durante il percorso formativo all’Istituto Modartech mi hanno permesso di presentarmi al mondo lavorativo con skills effettivamente spendibili e grazie al servizio di job placement dell’Istituto ho svolto da subito un tirocinio presso Benetton Group marchio Sisley. Qui ho potuto lavorare nell’ufficio stile, realizzando schizzi, collaborando con le modelliste e  partecipando alle presentazioni delle collezioni. In quel contesto ho potuto farmi un’idea di come funziona a tutto tondo un’azienda di moda“.

Francesca durante il percorso di studi all’Istituto Modartech ha avuto l’opportunità di lavorare ad un project work entrando in contatto con importanti fashion brand con il progetto Peuterey & Lectra Talent.

Raccontaci il tuo progetto creativo “Revolution”

Revolution è una collezione ispirata al tempo del cambiamento e delle rivoluzioni. Siamo nel 1968, quando i fermenti giovanili prendono campo. E’ l’epoca del femminismo, delle lotte al razzismo e della rivendicazione dei propri diritti, ma anche l’epoca dei colori pastello e dei Beatlemania, dei trench e dei cappotti a doppio petto con reverse. E’ una collezione che punta al cambiamento per quanto riguarda le forme e i colori con una visione giovanile, scherzosa e fresca. Una nuova proposta creativa per Peuterey realizzata con il supporto del software professionale Lectra.”


Che consiglio ti senti di dare ai giovani che si stanno affacciando alla carriera di fashion designer?

Il consiglio che do ai ragazzi che vogliono intraprendere un percorso nel mondo della moda è quello di avere sempre presente il proprio sogno nel cassetto, portarlo avanti con fermezza e avere sempre lo stimolo e la voglia di raggiungere i propri obiettivi“.

Per maggiori informazioni sul Corso Fashion Design in partenza a Ottobre 2019 consulta la scheda del corso o invia una mail a orientamento@modartech.com.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Tags: , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*